Numismatici Italiani Professionisti
Associazione iscritta all'elenco del Ministero dello Sviluppo Economico di cui alla L. 4/2013
http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/mercato-e-consumatori/professioni-non-organizzate

Ai NUMISMATICI ITALIANI PROFESSIONISTI, associazione che si è costituita nel 1993, appartengono molti dei principali commercianti numismatici professionisti in Italia che da decenni operano mettendo a disposizione la propria professionalità e competenza numismatica.

A tale scopo i soci NIP, selezionati conoscitori dei molteplici settori della numismatica, si sono dotati di un severo codice deontologico interno che privilegia alcuni rilevanti aspetti della nostra professione, come il fornire la garanzia di autenticità e il classificare con rigore gli esemplari trattati, anche al di là degli obblighi sanciti dalle leggi.

La grande quantità di monete antiche e medioevali disponibili, da sempre alimenta il commercio che ha come utenti i collezionisti privati e solo occasionalmente i Musei pubblici. Questi sono costituiti, in modo spesso prevalente o rilevante, da raccolte di monete e medaglie provenienti da collezioni private, munificamente donate. Quello numismatico è quindi un mercato che, attraverso secoli di tradizione, è divenuto notevole per volume e impegno culturale.

In evidenza

NEWS IN EVIDENZA
Il 16 e il 17 settembre l'incontro sulle monete frazionate all'Università Cattolica di Milano
18 luglio 2019

Un incontro da non perdere per tutti gli appassionati di un aspetto particolare della numismatica. S'intitola Monete frazionate. Aspetti economici, questioni cronologiche, quadri regionali, e  si terrà il 16 e 17 settembre 2019 presso l’Università Cattolica di Milano, organizzato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e dall’Università degli Studi di Salerno; all'organizzazione hanno contribuito anche i Numismatici Italiani Professionisti. L'incontro "intende affrontare la riflessione su una particolare categoria di monete, ossia quegli esemplari deliberatamente spezzati in due o più porzioni nel corso della loro circolazione, con la finalità di originare due o più monete, in periodi di insufficiente approvvigionamento di nominali divisionali da parte delle zecche", come spiegano gli organizzatori. Un fenomeno diffuso in varie epoche storiche, soprattutto nella tarda Repubblica romana o nel primo Impero.

Numerosi gli interventi di esperti che parteciperanno a queste due giornate. Interverranno numismatici, archeologi, docenti universitari, ricercatori, studiosi, personale delle Soprintendenze e degli Istituti ed Enti di Ricerca, appassionati. Si può  iscriversi all'evento come uditore. La partecipazione è gratuita ma è necessaria la prenotazione. Tutti gli interventi saranno pubblicati sul secondo numero (2020) della rivista "Dialoghi di Numismatica. Protagonisti, prospettive, ricerche". Per info e prenotazioni, è disponibile la mail  monetafrazionata.unicatt2019@gmail.com.

Di seguito i pdf con il programma completo dell'incontro.